Navigation

Swiss Re: perdita di 1,1 miliardi di dollari nel primo semestre

Il riassicuratore Swiss Re nel primo semestre dell'anno registra una perdita di circa 1,1 miliardi di dollari, a fronte di un utile netto di 953 milioni un anno prima. KEYSTONE/EDDY RISCH sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 22 luglio 2020 - 18:57
(Keystone-ATS)

La pandemia ha colpito duro anche il riassicuratore Swiss Re nel primo semestre dell'anno, che ha dovuto accantonare 2,5 miliardi di dollari. Il risultato è una perdita di circa 1,1 miliardi di dollari, a fronte di un utile netto di 953 milioni un anno prima.

Lo ha annunciato questa sera lo stesso gigante della riassicurazione elvetico, precisando che ha già sborsato 476 milioni di dollari a copertura dei danni, principalmente a causa della cancellazione di eventi.

Dei costi totali, 1,5 miliardi di dollari sono stati registrati dalla divisione Danni e incidenti e 0,5 miliardi di dollari dall'unità commerciale per le aziende. Un altro mezzo miliardo è da ascrivere al ramo Vita e salute, principalmente a causa delle assicurazioni in caso di decesso negli Stati Uniti e nel Regno Unito.

I risultati semestrali dettagliati saranno pubblicati il 31 luglio.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.