Navigation

Swiss riduce i voli verso l'Italia

A causa del coronavirus, Swiss riduce i voli verso l'Italia (foto simbolica). KEYSTONE/CHRISTIAN BEUTLER sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 28 febbraio 2020 - 21:49
(Keystone-ATS)

La compagnia aerea Swiss ha deciso di ridurre i voli da e per l'Italia. Le destinazioni di Firenze, Milano, Roma e Venezia vedranno probabilmente ridotte le frequenze fino alla fine di marzo, ha ha reso noto in serata filiale di Lufthansa.

Swiss e Lufthansa vogliono così tener conto degli effetti del coronavirus sulle prenotazioni. Le riduzioni di frequenza non sono state quantificate.

I passeggeri che hanno prenotato un volo cancellato potranno scegliere di venir trasferiti su un altro volo o di farsi rimborsare il biglietto.

Lufthansa ha annunciato oggi che nelle prossime settimane intende ridurre drasticamente le sue offerte di volo, in un contesto di calo del traffico aereo dovuto all'aggravarsi dell'epidemia di coronavirus.

"A causa della diffusione del coronavirus", il gruppo Lufthansa "sarà in grado di ridurre fino al 25%" le sue "offerte di corto e medio raggio" e lasciare a terra "23 aerei a lungo raggio", rispetto ai soli 13 attuali, ha reso noto la compagnia in un comunicato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.