Navigation

Swisscom: utile netto sale del 10,1% nel primo semestre

Questo contenuto è stato pubblicato il 11 agosto 2011 - 08:39
(Keystone-ATS)

Swisscom ha accresciuto il suo utile netto del 10,1% a 962 milioni di franchi nel primo semestre, nonostante il giro d'affari sia diminuito del 3,8% a 5,72 miliardi. L'aumento è dovuto a un effetto unico: nella prima metà del 2010 il gruppo aveva effettuato accantonamenti in relazione al procedimento contro Fastweb in Italia.

L'utile EBITDA è sceso dello 0,8% a 2,27 miliardi di franchi, ha annunciato oggi l'operatore di telecomunicazioni. Quanto a Fastweb, l'utile netto è calato del 6,4% a 875 milioni di euro. Senza tener conto della filiale italiana Swisscom ha registrato un fatturato praticamente invariato di 4,62 miliardi (-3 milioni).

Con le cifre presentate oggi il gigante blu ha deluso gli analisti, i quali si attendevano mediamente un giro d'affari di 5,77 miliardi di franchi e un utile netto di 986 milioni.

A causa della debolezza dell'euro, che riduce gli utili di Fastweb, Swisscom ha rivisto le prospettive per l'intero esercizio. Il gruppo ora si attende vendite per 11,5 miliardi di franchi (contro 11,8 in precedenza). L'EBITDA dovrebbe invece ancora attestarsi a 4,6 miliardi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?