Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Swissquote, gruppo con sede a Gland (VD) attivo nei servizi finanziari su internet, nel primo semestre ha fatto segnare una perdita netta di 10,64 milioni di franchi a causa dell'accantonamento di 25 milioni annunciato il 16 gennaio.

Questi soldi servono a far fronte alla decisione della Banca nazionale svizzera (BNS) di abbandonare la soglia minima di cambio tra euro e franco annunciata il 15 gennaio.

La perdita semestrale è un fatto assolutamente nuovo nella storia dell'azienda, si legge in una nota di Swissquota pubblicata oggi. Dal canto suo il fatturato è cresciuto del 5,5% a 74 milioni di franchi.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS