Navigation

Syngenta: fatturato in aumento del 13% su nove mesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 ottobre 2011 - 10:49
(Keystone-ATS)

Il fatturato di Syngenta ha raggiunto i 10,37 miliardi di dollari nei primi nove mesi di quest'anno, in aumento del 16%. A tassi di cambio costanti risulta in progressione del 13%. Tra luglio e settembre le vendite sono state pari a 2,66 miliardi di dollari (+21%), con un tasso di espansione del 16% a cambi invariati, ha comunicato oggi il gruppo basilese.

Il giro d'affari del terzo trimestre supera chiaramente le attese degli analisti. Quelli interrogati dall'agenzia Reuters in media si aspettavano 2,48 miliardi di dollari.

Nel terzo trimestre sono andate bene in particolare le vendite di prodotti fitosanitari, con un volume d'affari in crescita del 23% a 2,18 miliardi di dollari (+19% a tassi costanti). In America Latina i ricavi di tale comparto si sono attestati a 776 milioni di dollari (+21% a tassi costanti), nel Nord America a 467 (+21%), in Europa, Africa e Medio Oriente a 530 milioni (+14%) e nella regine Asia-Pacifico a 403 milioni (+16%).

Nella divisione sementi il giro d'affari si è fissato a 500 milioni di dollari, in aumento del 13% (+8% a tassi costanti).

Per l'intero esercizio corrente il leader mondiale dell'agrochimica si attende una progressione considerevole delle vendite a tassi di cambio invariati.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?