Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Pioggia di bonus nel 2014 per i vertici di Syngenta, nonostante un corso dell'azione tutt'altro che brillante. Il presidente della direzione di Syngenta, Mike Mack, ha guadagnato nel 2014 nettamente più dell'anno prima: stando al rapporto annuale pubblicato oggi dal gruppo agrochimico renano il suo compenso totale ha raggiunto 8,2 milioni di dollari, contro i 4,9 milioni del 2013.

Se lo stipendio base dell'americano, pari a circa 1,7 milioni, è rimasto sostanzialmente invariato, le componenti variabili hanno preso l'ascensore. Lo stesso fenomeno è rilevato anche per gli altri top-manager: le retribuzioni per l'insieme della direzione sono passate da 19 a 31 milioni. Ben più pagato è stato anche il presidente del consiglio di amministrazione Michel Demaré, che ha incassato 2,0 milioni, contro gli 1,3 milioni dell'anno prima.

Tutto questo è in contraddizione con l'andamento dell'azione Syngenta, sottolinea il portale finanziario Cash. Nel 2014 il titolo ha infatti perso il 10%, la terza peggiore performance del listino SMI.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS