Navigation

Syngenta, la sede rimarrà in Svizzera

Buone nuove per il fisco renano. KEYSTONE/GEORGIOS KEFALAS sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 18 giugno 2020 - 15:00
(Keystone-ATS)

Il gruppo agrochimico basilese Syngenta rimane fedele alla piazza economica elvetica anche dopo il riposizionamento operato dal nuovo proprietario, il colosso statale cinese ChemChina.

Il nuovo conglomerato, che comprende anche la società israeliana Adama e le attività agricole della cinese Sinochem, manterrà la sede nella Confederazione.

L'entità sarà diretta come finora dal presidente della direzione Erik Fyrwald, mentre il responsabile delle finanze sarà l'attuale Ceo di Adama Chen Lichtenstein, si legge in un comunicato odierno. Nelle sue nuove vesti il gruppo Syngenta può contare su 48'000 dipendenti in oltre 100 paesi.

Interpellata dall'agenzia Awp, la società fa anche sapere che vengono mantenuti i piani relativi a uno sbarco in borsa entro il 2022. La quotazione principale avverrà a Shanghai: una secondaria a Zurigo potrebbe essere possibile in un secondo tempo.

Syngenta è stata rilevata nel 2017 da ChemChina per 43 miliardi di dollari.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.