Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Syngenta deve risarcire contadini americani

KEYSTONE/ENNIO LEANZA

(sda-ats)

Syngenta è stata condannata negli Stati Uniti a versare 217,7 milioni di dollari a oltre 7000 agricoltori per aver venduto loro mais OGM non ancora autorizzato in Cina, principale paese di destinazione dei cereali americani.

La somma concerne solo gli indennizzi agli agricoltori. La giuria di Kansas City non ha inflitto multe alla multinazionale.

Secondo la giuria, il gruppo agrochimico renano è responsabile del respingimento a partire dal 2013 in Cina di cargo con diversi milioni di tonnellate di mais che contenevano tracce di Agrisure Viptera.

Questo tipo di granoturco, commercializzato negli Usa dal 2010, non era infatti stato approvato dalle autorità del paese asiatico: il via libera è giunto solo a fine 2014. Secondo i produttori americani l'Agrisure Viptera è stato quindi messo in circolazione troppo presto.

Per Syngenta, che ha già annunciato il ricorso, "gli agricoltori americani non dovrebbero basarsi su un governo straniero per decidere quali prodotti utilizzare nei loro campi".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS