Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una bimba in buona salute è stata depositata venerdì sera nello "sportello per neonati" dell'ospedale regionale di Einsiedeln, nel canton Svitto. La piccola era venuta alla luce il giorno stesso, ha indicato oggi l'ospedale.

Si tratta dell'11esimo bebè abbandonato in uno degli sportelli chiamati "baby finestre" - attualmente sei - messi a disposizione in Svizzera per le mamme che vogliono liberarsi in modo anonimo e sicuro delle loro creature. Anche il decimo era stato depositato a Einsiedeln, lo scorso 20 febbraio. Quello svittese è stato il primo sportello in Svizzera, inaugurato il 13 maggio 2001 su iniziativa dell'Aiuto svizzero per madre e bambino (ASMB). Il 5 settembre 2002 vi era stato depositato il primo neonato, un maschietto in buona salute.

La piccola trovata venerdì poco dopo le 19 rimarrà per il momento all'ospedale, per essere sottoposta a esami medici. Sarà in seguito affidata a una famiglia d'accoglienza.

I sei sportelli attualmente a disposizione - che ricordano le "ruote degli esposti" medievali - si trovano, oltre che a Einsiedeln, a Davos (GR), Olten (SO), Berna, Zollikon (ZH) e Bellinzona, dove una "baby finestra" è stata aperta il 18 luglio 2014 all'Ospedale San Giovanni. Un'altra dovrebbe essere aperta a Sion quest'autunno.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS