Navigation

Tagikistan: 'attacco Isis alla frontiera, 17 morti'

Attacco a opera dell'Isis in Tagikistan. (foto d'archivio) KEYSTONE/AP/HUSSEIN MALLA sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 06 novembre 2019 - 10:17
(Keystone-ATS)

Un gruppo di presunti terroristi dell'Isis ha attaccato nella notte un posto di controllo alla frontiera tra Tagikistan e Uzbekistan e nello scontro sono morti due esponenti delle forze dell'ordine tagike e 15 miliziani.

Lo sostengono le autorità tagike, citate da Radio Liberty. Stando ai servizi di sicurezza di Dushanbe, gli aggressori erano 20 e venivano dall'Afghanistan. Radio Liberty precisa che l'Isis al momento non ha rivendicato l'aggressione. La notizia non è verificabile in maniera indipendente.

Secondo il Comitato di sicurezza nazionale tagiko (Knb) il posto di frontiera attaccato è quello di Ishkobod, nel distretto Rudaki, 60 chilometri a sud-ovest della capitale Dushanbe.

L'aggressione sarebbe avvenuta alle 3 del mattino ora locale (le 23 in Svizzera). In seguito allo scontro - sempre stando alle autorità tagike - sarebbero stati catturati cinque assalitori e distrutti quattro loro veicoli. Radio Liberty sottolinea che l'attacco è avvenuto nel Giorno della Costituzione, festa nazionale in Tagikistan.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.