Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Imomali Rakhmon, da oltre 20 anni presidente del Tagikistan, è stato rieletto per un quarto mandato con oltre l'83,6% dei voti. Lo fa sapere la commissione elettorale del Paese, una delle Repubbliche ex sovietiche dell'Asia centrale, all'indomani degli scrutini. Le elezioni presidenziali "non hanno passato in pieno il test della democrazia, per la mancanza di una vera competizione, presentando agli elettori un'unica scelta nominale", ha intanto comunicato l'Assemblea Parlamentare dell'Osce (Organizzazione per la sicurezza e la cooperazione in Europa), i cui osservatori hanno seguito il voto nel paese più povero dell'Asia Centrale ex sovietica.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS