Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È salito a 25 morti e circa 270 feriti il bilancio di una serie di esplosioni verificatesi ieri notte a Taiwan, nella città portuale di Kaohsiung, nel sud dell'isola, che hanno sprigionato una colonna di fumo non ancora dissoltasi.

Tra le vittime, anche quattro vigili del fuoco. L'incidente è stato causato con ogni probabilità da fughe di gas provenienti da alcune abitazioni. In un primo tempo, le autorità avevano parlato dell'esplosione di un gasdotto.

Gli abitanti della zona, abituati ai terremoti, hanno creduto ad una nuova scossa. Una strada è stata sventrata dalle esplosioni, creando una voragine dentro cui sono finite automobili e mezzi di soccorso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS