Navigation

Taiwan: generale arrestato per spionaggio a favore Cina

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 febbraio 2011 - 10:27
(Keystone-ATS)

Un generale dell'esercito taiwanese è stato arrestato con l'accusa di spionaggio a favore della Cina. Lo ha affermato oggi in un comunicato il ministero della difesa di Taiwan.

Il ministero precisa che il generale Ho Hsien-che è stato reclutato durante la sua permanenza in Thailandia, dal 2002 al 2005. Al momento dell'arresto, in gennaio, il generale dirigeva i servizi di telecomunicazione dell'esercito. Dirigenti del ministero hanno affermato che potrebbe trattarsi del più grave caso di spionaggio da parte della Cina degli ultimi decenni.

Il caso è esploso in un momento nel quale le relazioni tra Cina e Taiwan sono ottime. I governi di Pechino e di Taipei hanno firmato importanti accordi di cooperazione economica e gli scambi commerciali sono in aumento. Taiwan è di fatto indipendente dal 1949 ma la Cina la considera una provincia ribelle che dovrà essere riunita alla madrepatria.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.