Navigation

Talebani, premier Pakistan va cacciato, sì a legge islamica

Questo contenuto è stato pubblicato il 23 giugno 2012 - 16:28
(Keystone-ATS)

I talebani pachistani hanno sostenuto che il nuovo primo ministro Raja Pervez Ashraf è "l'ennesimo esponente della schiavitù del secolarismo che si tenta di imporre in Pakistan" e che per questo "sarà mandato via" grazie "al nostro impegno armato di introdurre la legge islamica nel paese". Lo ha indicato in una nota odierna il portavoce centrale del Tehrik-e-Taleban Pakistan (Ttp), Ehsan Ullah Ehsan.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.