Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il Cantone dei Grigioni deve rivedere le tariffe ospedaliere dopo che il Tribunale amministrativo federale (TAF) ha accolto un ricorso delle casse malattia e uno di una clinica.

I principi utilizzati da Coira per la definizione delle tariffe di base per i soggiorni nei nosocomi sono fondamentalmente giusti, ma si impongono correttivi.

Il TAF ha in particolare giudicato troppo elevata la tariffa di base dell'ospedale cantonale, indica oggi un comunicato del Dipartimento di giustizia, sicurezza e sanità.

Quest'ultimo modificherà i prezzi e li sottoporrà agli ospedali e agli assicuratori per una presa di posizione. Le variazioni rispetto ai prezzi attuali non saranno enormi, indica la nota.

Le tariffe sono state fissate dal Cantone perché, come prevede la legge, ospedali e assicuratori non erano riusciti ad accordarsi in merito dopo l'introduzione, nel 2012, dei cosiddetti forfait per caso con il modello tariffale SwissDRG (Swiss Diagnosis Related Groups, tipi di ospedalizzazione definiti in base alla diagnosi).

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS