Tutte le notizie in breve

Si è spento a 78 anni Michael Bogdanov, regista teatrale, d'opera, di musical e di film, considerato in Gran Bretagna uno dei grandi mastri moderni del teatro di William Shakespeare, talora reinterpretato in chiave innovativa sui palcoscenici di mezzo mondo.

Lo riporta la Bbc, precisando che Bogdanov è morto mentre era in vacanza con amici.

Nato nel Galles nel 1938, il suo vero nome era Michael Bogdin. In decenni di carriera, ha portato in scena opere shakespeariane e non solo su palcoscenici britannici, irlandesi e internazionali: dalla Royal Shakespeare Company (8 le produzioni dirette), alla Royal Opera House, alla Sydney Opera House, al Burgtheater di Vienna, al Teatro Imperiale di Tokyo, passando dal West End londinese a Broadway. In Italia si ricorda fra l'altro la sua regia alla Scala di Milano della prima mondiale di Montag aus Licht, opera di Stockhausen.

Michael Bogdanov è stato inoltre associate director del Royal National Theatre londinese per otto anni e poi fondatore e condirettore della English Shakespeare Company, creata nel 1986 con l'attore Michael Pennington, nonché direttore dal 1989 al '92 del prestigioso Deutsches Schauspielhaus di Amburgo: amatissimo pure in Germania.

Nel 1982 fu trascinato in tribunale a Londra dall'attivista tradizionalista Mary Whitehouse con l'accusa di 'atti osceni aggravati' per un'edizione di 'The Romans in Britain' di Howard Brenton in cui un attore simulava uno stupro ai danni di un altro uomo. Ma alla fine la denuncia venne ritirata in extremis.

Autore anche di saggi critici apprezzati su Shakespeare e di allestimenti di opere del Bardo destinate ai ragazzi, Bogdanov sarà sepolto in Galles, dove è previsto il funerale di famiglia dopo una cerimonia pubblica in sua memoria a Londra.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve