Navigation

Teheran invita alto commissario diritti umani Pillay

Questo contenuto è stato pubblicato il 15 febbraio 2010 - 20:21
(Keystone-ATS)

GINEVRA - L'Iran ha invitato l'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani, Navi Pillay, a recarsi nel Paese nel 2011. Lo ha affermato oggi a Ginevra il capo della delegazione iraniana presso il Consiglio dei diritti umani, Mohammad Javad Larijani.
Un portavoce dell'Alto commissario ha confermato stasera l'invito, per ora solo verbale, e precisato che discussioni sono ancora in corso.
L'Alto commissario e Larijani si sono incontrati venerdì scorso, ha detto il portavoce dell'Onu Rupert Colville, ed hanno affrontato questioni "preoccupanti" nel campo dei diritti umani. Larajani ha invitato Navi Pillay a visitare l'Iran, ma l'Alto commissario - ha spiegato il portavoce - ha fatto sapere che questo non sarà possibile prima del 2011 e come primo passo, ha suggerito che membri dell'Ufficio dell'Alto commissario siano autorizzati a recarsi in Iran per compiere una prima valutazione. L'Iran non ha ancora risposto a questa proposta.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.