Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Catena della solidarietà ha lanciato una raccolta di fondi in favore delle vittime del terremoto in Nepal. La scossa ha provocato centinaia di morti e danni a migliaia di edifici, si legge in un comunicato.

Diverse organizzazioni di aiuto svizzere sono già sul posto: in una prima fase si concentreranno sull'aiuto d'urgenza, ma fin da subito verranno anche verificate le necessità della ricostruzione.

Domani la Catena della solidarietà avvierà una campagna anche in favore della Siria e dei profughi del Mediterraneo. Il fatto che partano due raccolte in parallelo è sicuramente eccezionale, ma giustificato dalla disastrosa situazione in Medio Oriente e dal sisma in Asia, si legge nella nota.

Chi dona (attraverso il conto postale 10-15000-6 o su internet) ha la possibilità di scegliere i destinatari, scrivendo "Nepal" o "Siria". In assenza di indicazioni il denaro sarà diviso in parti uguali fra i due settori.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS