Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

In seguito al conflitto a Gaza, un'impennata di popolarità per Hamas è stata rilevata nei Territori palestinesi in un sondaggio curato dal Center for Policy and Survey Research (Psr). Per la prima volta dal 2006, afferma il Psr, Hamas appare in grado di vincere sia elezioni presidenziali sia legislative nei Territori. Nelle presidenziali Ismail Haniyeh (Hamas) riceverebbe il 61% dei voti, mentre Abu Mazen (al-Fatah) dovrebbe accontentarsi del 32%.

Gli autori precisano che il sondaggio è stato condotto nell'ultima settimana di agosto, mentre l'impressione per il conflitto a Gaza era molto vivida. È possibile, avvertono sulla base di esperienze passate, che i sentimenti registrati adesso abbiano un carattere di temporaneità.

Dal sondaggio è comunque emerso che: il 79% pensa che Hamas abbia prevalso su Israele; l'86% giustifica nuovi lanci di razzi su Israele se il blocco di Gaza non fosse rimosso; il 57% si oppone alla smilitarizzazione di Gaza richiesta da Israele; il 52% attribuisce all'Egitto un atteggiamento negativo nei confronti dei palestinesi in questo frangente; il 62% pensa che la formula dei "Due stati per due popoli" non sia più realizzabile.

Il 69% degli intervistati, infine, ritiene che il governo di riconciliazione nazionale palestinese (basato su un'intesa politica fra Hamas ed al-Fatah e guidato da Rami Hamdallah) sia degno di essere sostenuto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS