Navigation

Terrorismo: Germania; Namibia, Usa e Berlino estranei a test

Questo contenuto è stato pubblicato il 19 novembre 2010 - 17:00
(Keystone-ATS)

WINDHOEK - La polizia della Namibia ha assicurato che le autorità del paese africano, quelle tedesche e quelle americane sono del tutto estranee alla vicenda del pacco sospetto piazzato fra i bagagli di un volo in partenza per Monaco di Baviera.
La dichiarazione è stata resa dopo che il ministro dell'Interno tedesco, Thomas de Maiziere, aveva definito il falso pacco bomba "un bagaglio di prova prodotto da un'impresa statunitense con lo scopo di testare le misure di sicurezza" antiterrorismo.
'I governi di Stati Uniti, Germania e Namibia non erano al corrente dell'esistenza di questo pacco", ha detto a giornalisti il capo della polizia namibiana, Sebastian Ndeitunga. "Non è vero che le autorità americane abbiano piazzato questo collo per mettere alla prova la sicurezza namibiana", ha aggiunto il funzionario assicurando che "noi accerteremo chi l'ha piazzato".
Il pacco, costituito da una borsa per computer avvolta in una pellicola di plastica, con dentro fili elettrici e un orologio, aveva messo in allarme i sevizi di sicurezza tedeschi nel momento in cui il livello di allerta antierrorismo in Germania è già elevato a causa di indizi "concreti" di piani di attentati da parte di fondamentalisti islamici. Nel parlare di un test, lo stesso De Maiziere aveva ammesso che vi sono ancora "molte domande senza risposta".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?