Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Terrorismo: media, ucciso leader Boko Haram

Il capo della setta islamista Boko Haram, Abubakar Shekau, sarebbe rimasto ucciso nel corso di violenti combattimenti con l'Esercito camerunese, nella regione di Gambaru, nell'estremo nord del Paese, al confine con la Nigeria.

A riferirlo è l'agenzia Apa, che cita "concordanti fonti della sicurezza". Stando alla stessa agenzia, l'ambasciata americana in Camerun, sollecitando prudenza, ha chiesto che siano prelevati, dal cadavere che si presume essere di Sheaku, dei reperti che consentano di accertarne il Dna e, quindi, compararlo con quello in possesso dell'intelligence americana.

Gli scontri tra i miliziani di Boko Haram e i militari camerunesi sono descritti come di "inaudita violenza" e si sarebbero svolti anche al di là della frontiera, quindi in territorio nigeriano, dove gli jihadisti in fuga sarebbero stati braccati.

Secondo un comunicato ufficiale del governo di Yaounde, citato sempre dall'Apa, negli scontri sarebbero rimasti uccisi una dozzina di miliziani di Boko Haram, che tentavano di attaccare la località di Amchidée, in territorio camerunese, al confine con la Nigeria.

Non è la prima volta che Abubakar Shekau viene dato per morto. Già in altre circostanze, la sua eliminazione era stata data per certa, per essere poi smentita dallo stesso capo guerrigliero in video nei quali non ha risparmiato il sarcasmo sugli annunci della sua uccisione.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.