Navigation

Terrorismo: Pentagono, Zawhari è ancora in Pakistan

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 settembre 2011 - 21:24
(Keystone-ATS)

Al contrario di voci recenti che lo davano in Yemen o Somalia, il nuovo leader di al Qaida, l'egiziano Ayman al Zawahri, si trova con ogni probabilità in Pakistan, hanno affermato oggi un portavoce del Pentagono e funzionari dell'intelligence Usa.

"Non abbiamo alcuna informazione per dire che non si trova in Pakistan", ha detto il portavoce George Little; mentre funzionari dei servizi segreti hanno affermato che per Zahwari potrebbe essere molto pericoloso muoversi "al di fuori del suo cerchio di protezione".

Notando che le voci secondo cui il leader terrorista avrebbe lasciato il Pakistan arrivano dai servizi segreti pachistani, una delle fonti ha affermato che si tratta della "stessa gente secondo cui Osama bin Laden era in Afghanistan".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.