Un cittadino marocchino residente in Spagna è stato arrestato a Manresa, in Catalogna, con l'accusa di avere organizzato una rete di propaganda per l'Isis su internet.

Secondo la polizia l'uomo usava diverse piattaforme virtuali per diffondere messaggi di avvicinamento al gruppo terrorista islamico e promuovere la radicalizzazione dei suoi interlocutori.

Era fra l'altro in contatto con un jihadista rientrato dalla Siria, che consultava attraverso le reti sociali. Il suo arresto ha consentito fra l'altro di smantellare una piattaforma di propaganda jihadista su internet.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.