Navigation

Terrorismo:Obama, Al Qaida Yemen ha armato attentatore

Questo contenuto è stato pubblicato il 02 gennaio 2010 - 09:16
(Keystone-ATS)

HONOLULU (Hawaii) - Il presidente Usa Barack Obama ha attribuito alla branca yemenita di Al Qaida la responsabilità di aver armato e addestrato il fallito attentatore del volo Amsterdam-Detroit.
Obama ha parlato dalle Hawaii, dove si trova in vacanza, nel suo discorso radiotelevisivo settimanale. Tutte le persone coinvolte nel fallito attentato al volo Amsterdam-Detroit "saranno tenute a risponderne", ha detto il presidente Usa Barack Obama.
Riferendosi al giovane nigeriano arrestato, Umar Faruk Abdulmutallab, il presidente ha detto: "Noi sappiamo che veniva dallo Yemen, un paese in preda a una grande povertà e a insurrezioni sanguinose. Risulta che abbia aderito a una branca affiliata ad Al Qaida e che questo gruppo della penisola araba l'abbia addestrato, equipaggiato con gli esplosivi e diretto per l'attacco a questo aereo in rotta verso l'America".
Fino ad ora le autorità americane non avevano accusato pubblicamente Al Qaida di essere responsabile del fallito attacco contro l'aereo della Northwest, dicendo solo che il giovane nigeriano sembrava avere un "legame" con il gruppo terrorista.
Si è intanto appresto che era iniziato in Ghana e non in Nigeria il viaggio verso Detroit di Umar Faruk Abdulmutallab.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.