Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Terzo allarme autobomba a Bruxelles nell'arco di mezza giornata: un'altra auto sospetta, dopo quelle davanti all'ambasciata americana e al Parlamento europeo, è stata identificata davanti al Palazzo di giustizia di Bruxelles. Gli artificieri sono al lavoro sul posto, mentre sono stati evacuati alcuni degli edifici giudiziari.

Il Palazzo di giustizia è stato indicato come uno degli obiettivi dei jihadisti dopo gli attentati di Parigi, ed è interessato di frequente da allarmi bomba.

Nella capitale belga, da dopo lo smantellamento della cellula terroristica di Verviers, si susseguono senza sosta i falsi allarmi. Solo nello scorso fine settimana ce ne sono stati due: uno nella serata di venerdì, quando alla Bourse, nel pieno centro della città, è stata trovata una valigia abbandonata di fianco a un ristorante della catena Pizza Hut che ha provocato la chiusura delle vie del centro e l'evacuazione di ristoranti e locali per un'ora.

Nella notte tra sabato e domenica, invece, una telefonata minatoria verso le 2:30 di mattina annunciava una bomba alla Brussels Event Brewery - situato nel quartiere di Molenbeek 'casa' dei jihadisti di Verviers - dove era in corso un grande "happening" della movida brussellese. La polizia ha quindi evacuato i 2.500 giovani che partecipavano alla serata con l'intervento della Croce rossa, che ha dovuto distribuire coperte termiche.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS