Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

TF: "no" a stop notturno per campane di Gossau (ZH)

LOSANNA - Le campane della chiesa di Gossau, nell'Oberland zurighese, continueranno a suonare anche la notte. Così ha deciso il Tribunale federale (TF) respingendo un ricorso di un abitante del comune che si lamentava del rumore.
L'uomo, che abita in una casa situata a 50 metri dal campanile, aveva chiesto al municipio di Gossau di far tacere le campane tra le 22:00 e le 06:00 del mattino. Dato che la sua domanda era stata respinta, il cittadino si è rivolto alla giustizia.
Il rumore nella camera da letto del ricorrente è stato misurato a 63 decibel. La soglia ammessa è di 60 decibel. In prima istanza, il Tribunale amministrativo cantonale aveva però affermato che le persone incomodate sono poche e che la maggioranza della popolazione di questo comune rurale accetta il suono delle campane, una tradizione in vigore da molti anni.
Uno stop notturno sarebbe una misura sproporzionata, aveva affermato il tribunale cantonale. Tale parere è stato condiviso pure dal TF.
Anche l'argomento ecclesiastico è stato respinto: l'uomo sosteneva che il continuo suonare delle campane violava la sua libertà di religione. Per il TF, se tale principio fosse accolto si dovrebbe zittire tutti i campanili della Svizzera, cosa evidentemente non accettabile.
Il suono delle campane, hanno inoltre sostenuto i giudici di Mon Repos, non ha nulla a che vedere con la religione. Il TF aveva già respinto nel 2006 un ricorso contro il rumore delle campane di Gossau.
(sentenza 1C_297/2009 del 18.01.2010)

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.