Navigation

TF respinge domanda di ricusazione Rappaz, processo in maggio

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 aprile 2011 - 12:53
(Keystone-ATS)

Il canapaio vallesano Bernard Rappaz sarà processato come previsto dal 9 al 10 maggio davanti ai giudici del Tribunale di Martigny (VS). Il Tribunale federale (TF) ha respinto la domanda di ricusazione presentata dall'agricoltore contro i tre membri della Corte.

Secondo l'avvocato del canapaio, i magistrati hanno criticato in un articolo del "Nouvelliste" del maggio 2010 l'interruzione di pena accordata la scorsa primavera dalla consigliera di Stato Esther Waeber-Kalbermatten. Ciò denoterebbe una "prevenzione generale" dei tre giudici nei riguardi di Rappaz.

Per la Corte federale, invece, i giudici hanno unicamente espresso preoccupazione in merito all'impossibilità di ottenere che la condanna entrata in giudicato sia espiata dal canapaio.

Rappaz è tornato in carcere in gennaio, dopo aver interrotto lo sciopero della fame osservato ininterrottamente dall'estate 2010, per scontare la condanna a cinque anni e otto mesi di reclusione inflittagli per violazioni gravi della legge sugli stupefacenti e altri reati. In maggio dovrà rispondere di falsità in documenti, riciclaggio di denaro e altre violazioni alla legge sugli stupefacenti.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?