Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

E' stato consegnato oggi alle autorità tedesche il giovane 19enne fermato ieri a Kreuzlingen, nel canton Turgovia e sospettato di aver partecipato alle aggressioni contro le donne avvenute nella notte di Capodanno a Colonia (D).

Lo rende noto L'Ufficio federale di giustizia (UFG). Intanto la Segretaria di stato della migrazione ha fatto sapere che il giovane, di nazionalità marocchina, lo scorso 17 aprile aveva presentato proprio a Kreuzlingen una domanda d'asilo.

Il giorno dopo c'è stata la verifica nella banche dati RIPOL e SIS e non figurava alcun ordine di ricerca. Nove giorni dopo - ieri - è stato arrestato nel canton Turgovia dopo aver rubato sigarette e generi alimentari in un centro commerciale a Costanza (D) e la fuga in territorio elvetico. A questo punto è emerso che era ricercato a livello europeo proprio per le aggressioni di Colonia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS