Navigation

TG: evitata rissa tra giovani, trovata arma da softair

A Sulgen (TG) la polizia ha controllato l'identità della quarantina di giovani intenzionati a raggiungere Erlen per partecipare a una rissa. sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 23 novembre 2019 - 14:48
(Keystone-ATS)

La polizia cantonale della Turgovia è riuscita ha evitare che scoppiasse una grossa rissa tra numerosi giovani ieri sera a Erlen, nel canton Turgovia. Un quindicenne è stato trovato in possesso di un'arma da softair ed è stato denunciato presso la procura minorile.

In una nota, le forze dell'ordine indicano di essere state informate ieri a pomeriggio inoltrato del fatto che alla stazione di Erlen si stava organizzando una scazzottata tra numerosi giovani della regione: sul posto si erano già radunate circa quaranta persone. Un'altra quarantina di giovani, provenienti dalle località del distretto di Arbon Romanshorn e Amriswil, erano in treno e si stavano apprestando ad arrivare a Erlen.

Gli agenti hanno rapidamente raggiunto la stazione e impedito che i facinorosi lasciassero i vagoni, evitando così che i due gruppi venissero alle mani. Hanno poi proceduto alla perquisizione e al controllo dell'identità dei giovani di Erlen: tra di essi vi era il 15enne armato con una pistola da softair.

Invece, i ragazzi provenienti da Romanshorn e Amriswil hanno potuto lasciare il treno solo alla stazione successiva, quella di Sulgen. Ad attenderli vi erano agenti della polizia cantonale e del corpo delle guardie di confine.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.