Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È di sette mesi con la condizionale e successiva espulsione la pena emessa ieri da un tribunale locale nei confronti di due altoatesini, colpevoli di aver strappato e gettato a terra alcune bandiere thailandesi durante il loro soggiorno a Krabi, nel sud del Paese.

Lo hanno riferito all'agenzia di stampa italiana ANSA fonti diplomatiche.

I due ragazzi, di 20 e 18 anni, sono in buone condizioni di salute e hanno accolto la sentenza relativamente leggera con sollievo, ha appreso l'ambasciata italiana a Bangkok.

Nei prossimi giorni, come previsto dall'iter di espulsione, i due saranno consegnati alla polizia dell'Immigrazione e trasferiti nella capitale, dove rimarranno in cella fino al momento del rimpatrio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS