Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il capo della giunta militare che ha preso il potere in Thailandia ha annunciato che non saranno organizzate elezioni per almeno un anno. Il generale Prayut Chan-O-Cha in un discorso in tv ha parlato di "un'agenda di un anno e tre mesi per avviarsi verso le elezioni".

Il generale Prayut Chan-O-Cha ha parlato di una "road map", gestita dalla giunta militare, che prevede una "prima tappa" verso la "riconciliazione nazionale" della durata di almeno due o tre mesi. Poi una seconda tappa per l'introduzione di "riforme" da parte di un consiglio ad hoc non eletto. E solo come terza tappa l'organizzazione di elezioni nazionali.

La road map, di fatto, rispecchia le richieste dell'ex opposizione anti-governativa (i cosiddetti "gialli") che nei mesi scorsi si è scontrata nelle piazze di Bangkok contro le cosiddette "camicie rosse": i sostenitori del magnate ed ex premier Thaksin Shinawatra.

SDA-ATS