Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La legge marziale rimarrà in vigore "finché non sarà ritornata la calma". Lo ha dichiarato il capo di stato maggiore thailandese Prayuth Chan-ocha, in una conferenza stampa a Bangkok pochi minuti fa alla quale non hanno partecipato membri del governo ad interim.

A tale proposito, alla domanda del reporter sull'attuale ruolo dell'esecutivo, il generale Prayuth ha tagliato corto rispondendo: "Dov'è il governo ora?".

Secondo gli osservatori, nonostante le rassicurazioni sul fatto che non si tratti di un golpe, il tono di Prayuth e il silenzio dell'esecutivo fanno pensare sempre più a un vero colpo di stato per dare la spallata finale al governo fedele all'ex premier Thaksin Shinawatra, già assediato da sei mesi di protesta anti-governativa e gradualmente limitato dalle azioni della magistratura.

SDA-ATS