Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Due studenti thailandesi sono stati condannati oggi a due anni e mezzo di reclusione ciascuno per lesa maestà, in relazione a uno spettacolo teatrale tenutosi davanti a una platea universitaria a Bangkok.

I due, rispettivamente di 23 e 26 anni, erano stati arrestati lo scorso agosto per aver partecipato alla produzione della recita 'La sposa lupà, in cui comparivano i personaggi di un re fittizio e di un suo consigliere. Lo spettacolo era andato in scena nell'ottobre del 2013 all'università Thammasat, in coincidenza del 40/mo anniversario di una rivolta studentesca contro la dittatura.

I due studenti sono stati condannati a cinque anni di reclusione, ma la pena è stata dimezzata grazie alla loro ammissione di colpa, una pratica comune per il reato di lesa maestà. Il loro avvocato ha annunciato che non farà ricorso.

La Thailandia dispone della legge di lesa maestà più severa al mondo, con pene fino a 15 anni di reclusione e che possono venire ulteriormente aumentate combinando altre norme. La denuncia può essere effettuata da chiunque: nel caso dei due studenti condannati oggi, la segnalazione è partita da un gruppo ultra-monarchico.

L'applicazione del provvedimento è stata intensificata sotto il governo militare al potere dal colpo di stato dello scorso maggio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS