Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Il celebre direttore d'orchestra e pianista russo Mikhail Pletnev, accusato di aver violentato in Thailandia un bambino di 14 anni e libero su cauzione, ha lasciato il Paese asiatico. Lo ha indicato un responsabile della compagnia aerea Emirates.
"Aveva acquistato un posto sul volo Ek419, che ha lasciato Bangkok alle 02:40 (le 21:40 di ieri in Svizzera, ndr) diretto a Dubai, e il biglietto risulta utilizzato", ha spiegato la fonte, aggiungendo che il musicista dovrebbe prendere una coincidenza per Mosca e atterrare in Russia alle 14:45 ora locale.
Pletnev, 53 anni, è stato arrestato a Pattaya, stazione balneare nota per la sua industria del sesso. Pagando una cauzione di 9.000 dollari è uscito di prigione; pagandone un'altra da 6.000 ha ottenuto di poter lasciare temporaneamente il Paese per poter partecipare a una tournée europea che inizierà il 12 luglio in Macedonia. Il 18 luglio dovrà però ripresentarsi davanti ai giudici thailandesi.
Dal settembre del 2008 Pletnev era anche primo direttore ospite dell'Orchestra della Svizzera italiana (OSI). Quest'ultima ha ieri annunciato di voler sospendere i rapporti di lavoro con il grande artista. La misura per il momento è valida fino a quando la giustizia thailandese non ha chiarito le accuse, ha detto all'ATS il presidente della fondazione dell'OSI, Pietro Antonini.
I prossimi concerti dell'OSI diretti da Pletnev sono previsti in novembre a Locarno. Il musicista russo dovrebbe anche patecipare ad una tournée in Svizzera in gennaio e febbraio, nell'ambito dei concerti di musica calssica organizzati dal Percento culturale Migros.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS