Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Il sito 'iReport' della CNN, dove chiunque può caricare su Internet i video dei maggiori eventi di attualità, è stato bloccato in Thailandia dalle autorità. Lo ha constatato un giornalista dell'ANSA a Bangkok: al posto della solita pagina compare una schermata della task-force militare che gestisce lo stato di emergenza contro la protesta delle "camicie rosse".
Il provvedimento, non annunciato ufficialmente, si va ad aggiungere a quelli che nelle ultime settimane hanno già portato all'oscuramento di centinaia di siti non sempre allineati sulle posizioni dei manifestanti.
Negli ultimi giorni, centinaia di cittadini avevano pubblicato su YouTube e altri siti di condivisione video le loro testimonianze degli scontri tra l'esercito e i dimostranti, con immagini anche cruente.

SDA-ATS