Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - È comparso brevemente davanti a un giudice thailandese Mikhail Pletnev, il pianista russo di 53 anni arrestato a Pattaya il 5 luglio scorso con l'accusa di stupro di un 14enne. "Queste accuse non sono vere e, contrariamente a quanto riportato dai media, -ha affermato il musicista- durante la perquisizione in casa la polizia non ha trovato niente che fosse riconducibile alle accuse, nessuna fotografia o altro materiale audiovisivo è stato rinvenuto nel mio computer".
Pletnev dovrà presentarsi ogni 12 giorni alle autorità di Pattaya, la località turistica a 100 chilometri dalla capitale Bangkok dove possiede una casa, per rinnovare le condizioni della sua libertà su cauzione fissata a 300 mila bath, (oltre 9 mila dollari) e potrà recarsi all'estero se rispetterà tale scadenza.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS