Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Il primo ministro thailandese Abhisit Vejjajiva ha promesso oggi lo scioglimento della Camera bassa tra il 15 ed il 30 settembre, così da rendere possibile l'indizione di nuove elezioni a metà novembre.
Le 'camicie rosse', che manifestano contro l'attuale governo, hanno accettato il piano del premier per uscire dalla crisi politica che prevede elezioni anticipate il 14 novembre, ma attendono che venga annunciata la data esatta dello scioglimento del Parlamento prima di mettere fine alla loro occupazione del centro di Bangkok.
La crisi politica in Thailandia va avanti da oltre due mesi ed ha causato dal 10 aprile scorso 27 morti e circa 1.000 feriti.

SDA-ATS