Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - I dimostranti antigovernativi che assediano il centro di Bangkok hanno accettato il piano proposto dal governo per arrivare allo scioglimento del parlamento e a elezioni anticipate il 14 novembre, ma hanno detto che metteranno fine alla loro protesta solo quando il vicepremier si consegnerà alla polizia.
I dimostranti hanno detto di ritenere il premier Abhisit Vejjajiva e il suo vice Suthep Thaugsuban responsabili delle morti avvenute durante le proteste del 10 aprile. Il premier ha offerto le elezioni anticipate come parte di un progetto per mettere fine alla protesta che fino ad ora ha causato 29 morti.

SDA-ATS