Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BERNA - La Svizzera ha chiuso oggi l'ambasciata di Bangkok, situata vicino al quartiere commerciale occupato dai manifestanti antigovernativi.
"Era troppo pericoloso per tutti", ha dichiarato ai microfoni della Radio della Svizzera romanda (RSR) l'ambasciatrice Christine Schraner Burgener. La diplomatica e la sua famiglia si sono rifugiate in un albergo cittadino.
Nelle sue raccomandazioni ai viaggiatori, il Dipartimento federale degli affari esteri continua a sconsigliare i viaggi nella capitale thailandese. "Suppongo che non ci siano più turisti svizzeri a Bangkok", ha detto l'ambasciatrice.
Complessivamente, circa 6500 svizzeri vivono in Thailandia, stima Christine Schraner Burgener. Risiedono tuttavia per lo più nella località balneare di Pattaya e sull'isola di Phuket.

SDA-ATS