Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BANGKOK - Il vicepremier thailandese Suthep Thaugsuban si consegnerà domani alla polizia, assecondando la condizione posta dalle 'camicie rosse' per porre fine al loro presidio nel centro di Bangkok. Lo ha comunicato oggi un portavoce del governo, precisando che Suthep si recherà domani alla sede del Dipartimento per le indagini speciali (Dsi).
Gli oppositori accusano il vicepremier di essere responsabile degli scontri del 10 aprile, nei quali morirono 26 persone.
I dimostranti antigovernativi hanno intanto accettato il piano proposto dal governo per arrivare allo scioglimento del parlamento e a elezioni anticipate il 14 novembre. Tuttavia, quale precondizione avevano chiesto che il vicepremier si consegnasse alla polizia.

SDA-ATS