Navigation

Thomas Cook respira, prestito da 200 mln sterline

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 novembre 2011 - 11:12
(Keystone-ATS)

Thomas Cook, il tour operator inglese sull'orlo del fallimento, ottiene tempo per tentare una riorganizzazione in extremis. Le banche creditrici gli hanno concesso nella notte una linea di credito da 200 milioni di sterline, mentre il Cda ha annunciato una revisione strategica del business.

Il finanziamento sarà disponibile fino al 30 aprile 2013 e prende il posto di uno precedente da 100 milioni di sterline. "Avremo più tempo per fronteggiare gli eventi imprevisti", ha spiegato il gruppo.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?