Navigation

TI: presenza Almir Gegic confermata da ministero pubblico e polizia

Questo contenuto è stato pubblicato il 21 febbraio 2012 - 18:14
(Keystone-ATS)

L'ex calciatore del Chiasso Almir Gegic, oggetto di un mandato di cattura internazionale, è stato in Ticino ad inizio febbraio. Lo confermano oggi il Ministero pubblico e la polizia cantonale in una nota congiunta. Egli è ricercato dalle competenti autorità inquirenti italiane nello scandalo del calcioscommesse.

L'Ufficio federale di giustizia (UFG), competente autorità in materia di estradizioni, non ha potuto ordinare l'arresto in vista di estradizione, in quanto la richiesta italiana non adempiva le condizioni necessarie. Di conseguenza, l'UFG ha chiesto alle autorità italiane un complemento di informazioni. "Allo stato attuale della procedura, l'UFG sta analizzando la voluminosa documentazione trasmessa successivamente dalle autorità italiane", precisa ancora il comunicato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?