Navigation

Ticino: Eveline Widmer-Schlumpf visita guardie di confine

Questo contenuto è stato pubblicato il 08 ottobre 2011 - 16:10
(Keystone-ATS)

Visita di lavoro ieri e oggi in Ticino per la Consigliera federale Eveline Widmer-Schlumpf. La responsabile del Dipartimento federale delle finanze (DFF) ha voluto farsi un'idea più precisa del lavoro e delle sfide cui sono confrontati quotidianamente i collaboratori del Corpo delle guardie di confine (Cgcf) e del servizio civile.

Ieri, la ministra grigionese ha visitato assieme al comandante delle guardie di confine della regione Ticino, colonnello Mauro Antonini, la centrale d'intervento Sud del Cgcf.

In seguito, ha partecipato a un impiego mobile del Cgcf sull'area di confine durato fino alle prime ore del mattino, indica una nota odierna del DFF. Scopo dell'esercizio: testare i mezzi a disposizione delle guardie di confine e la capacità di quest'ultime di contrastare la criminalità transfrontaliera ed affrontare eventuali ondate migratorie.

Stamattina, prima di visitare il Centro competenza flussi migratori di Chiasso, la ministra delle finanze ha assistito allo sdoganamento di merci commerciabili presso l'ispettorato doganale di Chiasso-Strada.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?