Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Confederazione invia cinque esperti del Corpo svizzero di aiuto umanitario (CSA) nelle Filippine, devastate dal passaggio del tifone Haiyan (chiamato localmente Yolanda). Lo ha reso noto oggi il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), precisando che i consulenti, in partenza questa sera, lavoreranno in stretto contatto con le organizzazioni internazionali.

Nell'arcipelago si trovano già tre esperti elvetici, attivi con l'ambasciata svizzera a Manila per valutare bisogni e necessità della popolazione colpita, ha precisato il DFAE.

Finora il governo filippino non ha lanciato un appello ufficiale alla comunità internazionale per ottenere sostegno, ma accetta volentieri aiuti. Al momento, la rappresentanza elvetica nel paese non ha notizie di cittadini svizzeri fra le vittime. La raccolta di informazioni in merito è tuttavia particolarmente difficile, sottolinea il DFAE.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS