Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Netta progressione degli affari primi tre mesi per Tornos, gruppo specializzato nelle macchine utensili da tempo in difficoltà: la società di Moutier (BE) ha visto il fatturato salire (su base annua) del 28% a 43,2 milioni. Le nuove commesse hanno raggiunto quota 50,3 milioni (+15%), miglior dato trimestrale da due anni a questa parte.

Sono così quasi stati raggiunti i volumi necessari per arrivare alla zona utili, affermano i vertici dell'azienda in un comunicato odierno.

In effetti il risultato operativo Ebit si è rivelato quasi equilibrato: -0,3 milioni, dopo i -7,3 milioni di gennaio-marzo 2013. La stessa evoluzione è stara rilevata a livello di perdita netta, scesa da 7,0 a 0,4 milioni.

A livello regionale la domanda è stata particolarmente robusta in Asia, mentre gli Usa hanno mostrato un andamento degli affari inferiore alle attese. Sul fronte europeo - all'origine dei tre quarti dell'entrata di ordinativi - è stata notata una certa ripresa nei paesi del sud.

Gli analisti hanno reagito con favore ai dati odierni e l'effetto in borsa non è mancato, con un titolo in aumento di oltre l'1% in mattinata.

SDA-ATS