Tornos ha chiuso i primi sei mesi di quest'anno con una perdita netta di 11,92 milioni di franchi contro un rosso di 6,66 milioni nel primo semestre 2012. Il volume d'affari del fabbricante di macchine utensili è in flessione del 18,4% a 79,15 milioni.

L'entrata degli ordinativi ha segnato una contrazione di quasi il 18% a 84,85 milioni di franchi, ha indicato oggi l'impresa con sede a Moutier (BE). Tornos precisa che proseguirà sulla via di riorientamento strategico, che implica una maggiore internazionalizzazione.

Una scelta che a media scadenza comporterà un ridimensionamento delle attività del gruppo. A fine maggio Tornos ha concluso un aumento del capitale per un ammontare di 30,6 milioni di franchi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.