Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tornos ha registrato una perdita di 2,5 milioni di franchi nel primo semestre, contro un utile di 2,2 milioni realizzato nello stesso periodo del 2014. Il giro d'affari del gruppo specializzato nelle macchine utensili è calato dell'8,5% a 85,6 milioni.

Sotto accusa, ancora una volta, l'abolizione del tasso di cambio franco-euro: "in 24 ore è apparso un nuovo quadro macroeconomico, il prezzo dei prodotti è aumentato di oltre il 12% rispetto alla concorrenza internazionale", ha spiegato Tornos in un comunicato odierno. Il gruppo valuta in 1,2 milioni le perdite di cambio sul risultato netto.

Il risultato operativo (EBIT) è in calo di 0,9 milioni, dato che corrisponde a una discesa di 3,1 milioni rispetto all'anno precedente (2,2 milioni).

Nonostante il contesto difficile, nell'ultima parte dell'anno il gruppo spera di migliorare i risultati, anche se non crede che sarà possibile ottenere una crescita rispetto al 2014.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS