Navigation

Toyota: governo USA apre inchiesta su freni Prius

Questo contenuto è stato pubblicato il 04 febbraio 2010 - 16:31
(Keystone-ATS)

WASHINGTON - Il governo americano ha annunciato oggi di avere aperto una inchiesta sulla vicenda dei freni del modello "Prius" della Toyota. La società nipponica ha già dovuto procedere ad un maxi-richiamo di milioni di auto per difetti al pedale dell'acceleratore.
L'apertura della inchiesta è stata annunciata dalla NHTA, l'ente americano per la sicurezza stradale, una agenzia federale che dipende dal ministero dei trasporti. L'inchiesta riguarda i freni della Prius, l'auto ibrida che è stata negli ultimi tempi il fiore all'occhiello della Toyota per la sua tecnologia "verde".
L'agenzia americana ha spiegato di avere deciso l'apertura della inchiesta dopo avere ricevuto oltre cento segnalazioni da parte di automobilisti americani che avevano notato problemi con i freni della Prius dopo che la vettura aveva incontrato buche o cunette sulla superficie stradale. In almeno quattro casi il problema con i freni ha causato incidenti stradali.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.