Radovan Karadzic, l'ex leader politico dei serbi di Bosnia sotto processo per genocidio, crimini di guerra e contro l'umanità al Tribunale penale internazionale dell'Aja (Tpi), intenderebbe convocare 600 testimoni in sua difesa.

Come riferiscono i media serbi, Karadzic, che si difende da solo, avrebbe presentato ai giudici una lista con i nomi di 600 testimoni per la sua difesa, il cui inizio è previsto per il 16 ottobre.

In parallelo a quello di Karadzic, al Tpi è in corso anche il processo a carico di Ratko Mladic, l'ex capo militare delle truppe serbo-bosniache responsabili in particolare, durante la guerra di Bosnia (1992-1995, centomila morti e 2 milioni di profughi), dell'assedio di Sarajevo e del massacro di ottomila musulmani a Srebrenica nel luglio 1995.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.