Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Aumento di tariffe in vista per gli utilizzatori dei trasporti pubblici. A causa dell'incremento dei prezzi delle tracce, che la Confederazione programma di mettere in atto da fine 2016, il costo di biglietti e abbonamenti crescerà in media del 3%.

Lo ha annunciato oggi l'Unione dei trasporti pubblici (UTP), precisando che queste misure rientrano nell'accordo amichevole stabilito con "Mister Prezzi" Stefan Meierhans nell'agosto 2014.

I prezzi definitivi verranno resi noti al termine dei negoziati attualmente in corso per giungere all'approvazione di questi provvedimenti. Il cambiamento delle tariffe entrerà in vigore il prossimo 11 dicembre insieme al nuovo orario.

L'anno scorso, il Consiglio federale ha deciso di aumentare di 100 milioni di franchi annuali i prezzi delle tracce (il costo dell'utilizzo della rete), a partire dal 2017. Secondo l'UTP, la ragione è il costante potenziamento, qualitativo e quantitativo, dell'offerta e della sua manutenzione nel settore dei trasporti pubblici.

Già nel 2011, nell'ambito del Finanziamento e ampliamento dell'infrastruttura ferroviaria (FAIF), il governo aveva stabilito che i clienti avrebbero dovuto partecipare a questi costi aggiuntivi. Gli aumenti saranno moderati, in quanto è essenziale che i trasporti pubblici restino accessibili a tutti, scrive l'UTP nella sua nota.

È inoltre in cantiere un miglioramento del rapporto fra costi e prestazioni, per esempio attraverso la creazione di nuove offerte come i biglietti di risparmio.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS